Engagement dei dipendenti – strumenti e metodi

L’engagement dei dipendenti è fondamentale per la produttività e il business di un’azienda. Ecco perché è importante stimolare la partecipazione e l’entusiasmo del proprio personale, ma in che modo possiamo farlo?

Sicuramente una delle tecniche più discusse in questo periodo è quella del gaming, che viene spesso usato per svariate finalità, quali recruitment, risoluzione di problemi, formazione, individuazione degli skill, diminuzione del turnover del personale, creazione di nuove opportunità per i lavoratori, etc..

Il magazine online Digital4, riporta, proprio nell’ambito engagement dei dipendenti, alcune testimonianze ed esperienze.

Ad esempio, SAP, l’azienda specializzata in sistemi di ERP, ha ideato RoadWarrior, un gioco che ha lo scopo di far acquisire alla forza vendita maggior conoscenza sui prodotti aziendali, fondamentale per aumentare le vendite. E’ un gaming che vuole, quindi, rendere più appetibile la formazione continua. Una sorta di “Chi vuole essere milionario?” con domande a risposta multipla sulle soluzioni offerte, che variano in base al cliente selezionato, punti da accumulare, sfide da lanciare ai colleghi e classifiche da scalare. 

In ambito recruitment, invece, troviamo la testimonianza del programmatore informatico, Max Rosett, che cercando informazioni su uno specifico linguaggio di programmazione, ha googlato in cerca di aiuto. Tra i risultati della ricerca, è comparso un link particolare curato direttamente da Google: «Parli la nostra lingua. Sei pronto per una sfida?». Cliccando sull’annuncio, Rosett è entrato in una sorta di gioco che richiedeva di risolvere diversi tipi di problemi. Tre mesi dopo, l’ufficio HR di Google si è messo in contatto con lui e, dopo una serie di colloqui, Max è entrato a far parte del personale di Google.

Ma pensiamo anche a tutte quelle competenze nascoste, che possono possedere i dipendenti di un’azienda, ma che il management non conosce e che tramite questi gaming online e altri strumenti, che vedremo a breve, potrebbero scoprire. In tal senso riporto l’aneddoto raccontato da Alessandro Donadio su LinkedIn, in cui si racconta di un’azienda, che per anni ha pagato delle risorse esterne per tradurre dei documenti in lingua russa, quando invece c’era già una risorsa in azienda che aveva tale competenza.

Un altro metodo per aumentare l’engagement dei dipendenti e per scoprire queste competenze nascoste è anche quello di implementare in azienda strumenti che mettano in risalto il lato relazionale del lavorare insieme, facilitando le conversazioni, la collaborazione fra colleghi e le risoluzione dei problemi.

Parliamo di tutti quegli strumenti che permettono una partecipazione attiva da parte dei dipendenti, che se monitorati e “ascoltati”, fanno proprio emergere i talenti interni.

Parliamo degli stessi strumenti che servono per diventare delle social&digital organization, fra cui vediamo i social network aziendali o enterprise social network o piattaforme di social collaboration, come Teammee

Perché questi strumenti sono più efficaci? Perché i dipendenti definiti Millennial (o generazione Y, nati tra gli anni ottanta e i primi anni duemila), che sono quelli meno engaged in assoluto – hanno un minor senso di coinvolgimento e motivazione rispetto ai colleghi delle altre generazioni – hanno delle esigenze diverse

Sono abituati a parlare e a connettersi con le persone in modo diverso, ad apprendere in modo diverso e a sentirsi protagonisti. Implementare in azienda gli stessi strumenti che usano nella vita quotidiana personale, significa iniziare a parlare con loro con gli stessi metodi di “linguaggio” (post, chat, tag, hashtag etc..), significa imparare ad ascoltarli come loro sono abituati a essere ascoltati (streaming dei post, conversazioni in chat, video-streaming), significa gratificarli come loro sono abituati a essere gratificati (like, condivisioni, ranking, commenti, etc..)

Iniziare a parlare con loro e ad “ascoltarli”, significa scoprire le loro attitudini e competenze nascoste, che a sua volta significa scoprire nuove soluzioni alle attività inerenti la gestione del personale, che a sua volta permette di aumentare la produttività dei dipendenti e ottimizzare i processi di lavoro.

Volete maggior engagement dei dipendenti? Innovate l’approccio con loro e migliorate la capacità di connettervi con il personale.