Collaborazione intra e interaziendale: perché e come

La collaborazione intra e interaziendale è diventata fondamentale per il business e sta bene con tutto

Sempre più ricerche dimostrano come la comunicazione e la collaborazione intra e interaziendale siano sempre più collegate alle prestazioni di business. Ma perché c’è tutto questo rumor sulla comunicazione e collaborazione interna?

Prima di tutto perché l’esigenza e il bisogno di lavorare (bene) insieme restano sempre e comunque, indipendentemente dal contesto e dal mercato in cui si lavora. “Secondo di tutto” perché le risorse aziendali come dipendenti, collaboratori, fornitori e clienti sono sempre più geograficamente dispersi (grazie anche alle nuove politiche di smart working). E “terzo di tutto” le tecnologie esistenti hanno profondamente cambiato la comunicazione fra le persone rendendola più veloce e smart e sia i dipendenti che i clienti più giovani hanno una grande aspettativa nei confronti dell’introduzione di queste tecnologie anche nell’ambito business, sia internamente che esternamente all’azienda. Ecco perché in un precedente post abbiamo sottolineato come sia importante ricordarsi della community aziendale nelle strategie di social e digital transformation dell’organizzazione.

Ovviamente per la collaborazione intra e interaziendale non basta scegliere gli strumenti necessari (piattaforme di videoconferenza, chat, social collaboration, etc…) e dire “prendetene e usatene tutti…”. Servono precise strategie di implementazione, gestione e sicurezza.

Forse vi starete chiedendo quali strategie di implementazione e di gestione le aziende stanno attuando e come le stanno attuando per la collaborazione intra e interaziendale. I risultati del sondaggio Organization in the Digital Age, di cui abbiamo parlato qui, nell’articolo Digital workplace: lo stai facendo nel modo giusto?, è emerso che la maggior parte delle aziende stanno cercando di  avere un ecosistema digitale coordinato formato da varie piattaforme e servizi.

Quali piattaforme e servizi? In termini di smart working, i risultati di una ricerca dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, realizzata attraverso un’analisi empirica e il confronto diretto con oltre 240 organizzazioni pubbliche e private, ci indicano le iniziative più promosse.

ricerca smart working

E voi? Quali strategie state attuando?
Se cercate una piattaforma di social collaboration o social intranet pensate a Teammee e ricordate che la collaborazione intra e interaziendale is the new black!